Hajo Banzhaf, conosciuto nel contesto esoterico come “Akron” fu un occultista svizzero degli anni 90, che entrato in contatto con il grande artista suo conterraneo, H.R. Giger autore degli Xenomorfi di alien, commissionò a quest’ultimo la realizzazione di un mazzo di Tarocchi.

Giger rispose inizialmente di no, non aveva tempo e poi era troppo superstizioso per una cosa del genere. In un secondo momento però il suo interesse si accese per qualche motivo misterioso e Giger trovo un modo di rielaborare i suoi lavori precedenti, per reinventarli come carte dei tarocchi. Nacquero così gli spettacolari tarocchi di H.R. Giger, conosciuti come “Il Mazzo di Bahomet”.

Lo stesso Akron però fu autore di molteplici testi occulti riguardanti i tarocchi, fra cui l’opera più conosciuta sono “I tarocchi di Crowley” Hugendubel, Monaco di Baviera 2004, in cui appoggiandosi agli studi e alle intuizioni ricevute dalla lettura dei testi di Alister Crowley mescolate alle sue approfondite conoscenze, pubblica questo mazzo più in sintonia con le simbologie tradizionali e magiche dei tarocchi, rispetto a quelle grafiche ed artistiche di Giger.

Sebbene grandemente criticato per essersi spinto ad una rivisitazione talmente profonda dei Tarocchi da permettersi di cambiare persino i nomi tradizionali di alcuni di essi il contributo di Akron e la sua opera rimarcano un punto cruciale nella storia dei Tarocchi.

Puoi trovare tutti gli arcani maggiori di questi 2 mazzi a questo link

 

 

 

Hans Ruedi Giger

(Coira, 5 febbraio 1940 – Zurigo, 12 maggio 2014)

0 Commenti

Commenta

error: Contenuto protetto!!!