Voci Sciamaniche

Raccolta di esperienze visionarie

Joan Halifax

“La vocazione sciamanica conduce spesso il neofita nei terreni più selvaggi, in un mondo abitato soltanto da animali e da spiriti. In questi luoghi remoti i sacri misteri, che tutto permeano pur non essendo visibili ad alcuno, possono trovar modo di penetrare la mente umana.

Per lo sciamano, come per l’anacoreta tibetano e per molti veggenti e visionari, l’ambiente naturale incontaminato è il luogo per evocare la solitudine selvaggia interiore e personale, “la grande pianura nello spirito”, ed è soltanto qui che le voci del profondo si innalzano a canto. Il tacito linguaggio di deserti, montagne, altipiani e foreste intatti istruisce da un luogo che è al di là dell’idea, del concetto e del costrutto.

Gli sciamani sono guaritori, veggenti e visionari che hanno vinto la morte. Essi sono in comunicazione con il mondo degli dèi e degli spiriti. Possono abbandonare il corpo quando si involano verso reami non terrestri. Sono poeti e cantori. Danzano e creano opere d’arte … Ma, soprattutto, gli sciamani sono dei tecnici del sacro e padroni dell’estasi.”

“Un giorno porterò la mia casa ancora più lontano fra le colline, forse farò a meno del tutto di una capanna, diventerò parte dei boschi. Lì, lo spirito ha ancora qualcosa, per noi, da scoprire.”

Voci Sciamaniche Voci Sciamaniche
Raccolta di esperienze visionarie
Joan Halifax

Compralo su il Giardino dei Libri

0 Commenti

Commenta

Calendario Eventi

<< Feb 2019 >>
lmmgvsd
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 1 2 3
error: Contenuto protetto!!!