Torino, addio al Mago Gabriel, personaggio reso celebre dalla Gialappa’s band

Palermitano d’origine, Salvatore Gulisano (il suo vero nome) è morto a 79 anni

Era diventato un personaggio noto in tutta italia grazie alla presa in giro della Gialappa’s band che aveva scovato alcune sue incursioni sullo schermo di una televisione privata torinese.  Il Mago Gabriel, al secolo Salvatore Gulisano,  scomparso ieri a 79 anni, più  che un mago, era un personaggio a metà tra il cabarettista e l’imbonitore, che giocava sulla  sua cultura limitata, con modi di dire assurdi tipo “le palpebre della dita”, “pinotismo” (al posto di ipnotismo).

Eppure questo linguaggio unito ad un abbigliamento da gran sacerdote dotato di speciali poteri esoterici  aveva fatto breccia tra parecchia gente e aveva permesso al “mago” di essere ospite tra  gli anni Novanta e i primi anni del Duemila di parecchie trasmissioni televisive, sia sulle reti Mediaset che in quelle Rai. Poi l’inevitabile declino per questo personaggio che è stato uno dei tanti figli dell’immigrazione meridionale a Torino degli anni Sessanta (ha vissuto per tanti anni nel quartiere periferico delle Vallette) che ha avuto l’abilità di inventarsi un personaggio senza in realtà mai prendersi sul serio, distinguendosi da cartomanti e speculatori.

L’agenzia che in passato ne ha curato le comparsate televisive lo ricorda così: “Purtroppo ci ha lasciato un artista a cui eravamo molto affezionati. Una figura fuori dagli schemi tradizionali, ma con un grande cuore! Riposa in pace Gabriello, ti vogliamo dare l’ultimo saluto con il nome affettuoso con cui ti abbiamo sempre chiamato”, scrivono Renato, Alex ed Ezio D’Herin.

 

Fonte: Torino.repubblica

Avatar

0 Commenti

Commenta

Calendario Eventi

<< Set 2019 >>
lmmgvsd
26 27 28 29 30 31 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 1 2 3 4 5 6

Eventi

  • Non ci sono eventi
error: Contenuto protetto!!!